Nella mattinata odierna la RSU e la Direzione Aziendale hanno raggiunto e siglato l’ipotesi riguardante l’Accordo Sindacale di Prossimità applicabile al nostro stabilimento per il triennio 2020 – 2022. Tale accordo permetterà nel prossimo triennio, di sostenere l’occupazione attraverso processi di stabilizzazioni di persone già formate negli anni scorsi ma anche quelle che avranno una formazione in futuro e la riammissione di molti lavoratori con contratto a termine cessati dopo il 1Gennaio 2018 che potranno quindi accedere ad un nuovo percorso che permetterà loro di maturare ulteriori requisiti. 
In sintesi, l’accordo recepisce da una parte le esigenze aziendali di dover soddisfare sempre più gli standard qualitativi nei processi produttivi ma soprattutto, secondo la stessa RSU, di incrementare l’occupazione stabile e limitare più possibile quella precaria. 
Già a partire dal prossimo mese di Marzo si concretizzeranno le prime stabilizzazioni con Contratto di Apprendistato, le quali al termine del triennio 2020-2022, legate anche all’andamento di alcuni parametri quali redditività e fatturata e del numero di Contratti a Termine assunti sulle singole annualità, potranno arrivare ad essere di un numero molto importante e superiore alle 100 unità. Esprimiamo un giudizio molto positivo sul risultato ottenuto, frutto questo di una costante attenzione sull’argomento e di determinazione da parte di tutta la RSU e della disponibilità della stessa Direzione Aziendale che ha recepito le nostre istanze condividendole. 

Per il prossimo Lunedì 3 Febbraio verrà convocata un’Assemblea Generale per spiegare dettagliatamente l’accordo e permettere a tutti i lavoratori di esprimere un giudizio attraverso una consultazione referendaria. 

Frosinone 29/01/2020 
RSU ABB Frosinone  

Condividi