Nel pomeriggio di ieri a valle del CdA si è svolto un incontro fra le segreterie nazionali di Fim Fiom ed Uilm e l’AD di Leonardo dott. Profumo che ha illustrato i risultati dell’esercizio 2018 approvati nel CdA. 

Un 2018 chiuso con risultati che hanno superato le aspettative, con ricavi per 12,24 miliardi di euro e con un incremento consistente di nuovi ordini che si attestano a 15,3 miliardi di euro, completano il tratto positivo l’utile netto di 510 milioni di euro e l’ulteriore riduzione del debito. 

Confermate le linee di sviluppo dei business nel segno del paradigma iniziale improntato ad una crescita sostenibile. 

Il percorso di riassetto andrà avanti, ha confermato l’AD di Leonardo proseguendo nelle azioni di crescita e valorizzazione di tutti gli asset, nessuno escluso. 

La Uilm nazionale, valutando positivamente i dati esposti attende gli incontri con le divisioni che inizieranno dalla prossima settimana per conoscere i piani di investimento e sviluppo che dovranno dare risposte chiare al futuro industriale all’intero gruppo Leonardo. 

In questo scenario si avvierà la discussione del contratto integrativo che riteniamo debba essere uno strumento importante per rispondere alle aspettative dei lavoratori. 
Roma, 14 marzo 2019 
UILM NAZIONALE

Condividi